D.LGS. 231/01, modello, legge

Just Consulting, attraverso l’approccio multidisciplinare del proprio team, è in grado di affiancare e sostenere le aziende nell’implementazione di modelli di organizzazione e gestione conformi al D.Lgs. 231/2001

Il D.Lgs. 231/2001 ha introdotto per la prima volta in Italia un regime di responsabilità amministrativa a carico degli Enti/Società per alcuni tipi di reati commessi nel proprio interesse o vantaggio da persone fisiche quali figure apicali, di vertice, e dalle persone sottoposte alla vigilanza delle figure apicali anzidette.

L’elenco dei reati che possono originare la responsabilità delle aziende e degli enti in forza del D.Lgs. 231/2001 è in continuo aggiornamento ed ampliamento. Alcuni esempi:

  • Reati contro la Pubblica Amministrazione
  • Reati societari
  • Delitti con finalità di terrorismo o eversione dell’ordine democratico
  • Delitti contro la personalità individuale
  • Manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate
  • Reati transnazionali (riciclaggio, traffico di migranti)
  • Reati di criminalità informatica
  • Reati contro la salute e sicurezza sul lavoro
  • Reati ambientali

L’innovazione normativa è perciò rilevante, in quanto né l’Ente, né i soci delle società possono dirsi estranei al procedimento penale per reati commessi a vantaggio o nell’interesse dell’Ente.

Il legislatore ha espressamente previsto, con il decreto in oggetto, la possibilità per l’Ente/Società di andare esente dalla predetta responsabilità nella sola ipotesi esimente se prova:

  • di aver adottato ed attuato efficacemente Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo conformi ai requisiti del D.Lgs. 231/2001;
  • di aver affidato ad un organismo dotato di autonomi poteri d’iniziativa e controllo (ODV) la vigilanza e l’aggiornamento di tale Modello 231;
  • che il modello è stato eluso in modo fraudolento.

Le sanzioni, possono essere di tipo pecuniario (fino a 1.548.000 Euro) e di tipo interdittivo .

JUST CONSULTING vanta nel proprio organico, Avvocati e giuristi d’impresa di comprovata esperienza in grado di curare l’applicazione del Modello Organizzativo “231” predisposto “su misura” della realtà organizzativa alla quale fa riferimento, al fine di poter far fronte alle esigenze emergenti dalla reale struttura ed organizzazione dell’Ente/Società.

E’ altresì in grado di supportare e/o costituire l’Organismo di Vigilanza (OdV) nella gestione ed applicazione del modello stesso.