Fondo Nuove Competenze Bologna, Modena, Ferrara, Emilia-Romagna, decreto ristori, ANPAL, covid-19, contributi alle aziende

Nato per contrastare gli effetti economici dell’epidemia da Covid-19, il Fondo Nuove Competenze mette a disposizione 730 milioni di euro per la formazione dei lavoratori in azienda.

Grazie al Fondo Nuove Competenze, i datori di lavoro possono richiedere il rimborso del costo delle ore di lavoro destinate alla formazione. Il rimborso viene autorizzato da ANPAL ed effettuato da INPS direttamente sull’IBAN dell’azienda così suddiviso: 70% a titolo di anticipazione, subito dopo l’approvazione del progetto, e 30% a saldo.

Il rimborso copre il costo delle ore di lavoro dei lavoratori impegnati nella formazione (ossia: retribuzione, contributi previdenziali ed assistenziali), ed è possibile chiedere un massimo di 250 ore di formazione a lavoratore.

Il fondo è compatibile con l’utilizzo di fondi interprofessionali, non va in conflitto ed è possibile utilizzare entrambe le misure di sostegno alle imprese. Anche per questo, il fondo rappresenta una preziosa opportunità per le imprese che puntano sulla formazione e riqualificazione delle risorse, portando grossi benefici sia al datore di lavoro che al lavoratore stesso.

Vediamo insieme perché!

Leggi anche: Fondo Nuove Competenze: i corsi di formazione per accrescere il tuo business

Fondo nuove competenze cos’è e come funziona

Fondo Nuove Competenze, contributi alle aziende

Istituito dal Decreto Rilancio, il Fondo Nuove Competenze è una misura che permette alle imprese di adeguare le competenze dei lavoratori destinando una parte dell’orario di lavoro alla formazione.

Grazie ai contributi dello Stato e del Fse – Pon Spao, gestito da ANPAL, il fondo rimborsa il costo delle ore di lavoro destinate alla formazione.

I progetti formativi devono prevedere il numero di lavoratori coinvolti e il numero di ore di lavoro da destinare alla formazione per lo sviluppo delle competenze. Sarà necessario, inoltre, definire quali sono le competenze che si intendono sviluppare e il metodo di misurazione dell’acquisizione di tali competenze, preferibilmente attestata o certificata da un soggetto terzo. Inoltre, la formazione potrà essere svolta in aula o in modalità online in videoconferenza, così da ovviare a problematiche come lavoratori su più sedi o in smart-working.

Dopo l’approvazione del progetto, direttamente sull’IBAN dell’azienda, si avrà liquidità immediata pari al 70% del rimborso previsto dal fondo e il restante 30% a conclusione del progetto formativo.

È possibile presentare domanda all’ANPAL fino al 30 giugno 2021.

Puoi trovare più informazioni sul decreto seguendo le pagine ufficiali.

Fondo Nuove Competenze: a chi è rivolto

Il contributo è destinato a tutti i datori di lavoro privati con CCNL sottoscritti a livello aziendale o territoriale da associazioni di categoria e sindacati. ANPAL stabilisce l’importo del finanziamento da riconoscere al datore di lavoro diviso in 2 tranche: 70% in anticipo e 30% a saldo.

Le domande vengono valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione dall’ANPAL fino ad esaurimento fondi, ed è possibile fare richiesta entro il 30 giugno 2021.

Entro 90 giorni dall’approvazione dell’istanza da parte dell’ANPAL si devono concludere i percorsi formativi ma, il limite viene prorogato a 120 giorni se sono coinvolti anche Fondi Interprofessionali.

Sei pronto a cogliere questa opportunità?

Potrebbe interessarti: L'evoluzione digitale in azienda | Nuovi corsi di formazione
Fondo Nuove Competenze, formazione digital, formazione online, formazione aziendale, contributi alle imprese

Just Consulting si mette a tua disposizione!

Cosa possiamo fare per te?

Fondo Nuove competenze, sostegno alle imprese, contributi alle aziende, decreto ristori

Ti supportiamo in ogni fase della procedura di accesso al fondo nuove competenze:

  1. Analisi del fabbisogno formativo
  2. Redazione del progetto formativo secondo i requisiti richiesti
  3. Presentazione dell’istanza di partecipazione al fondo
  4. Formazione dei lavoratori, a titolo esemplificativo e non esaustivo:
    • Formazione sicurezza
    • Formazione su tematiche ambientali (gestione dei rifiuti)
    • Formazione economia circolare ed ecosostenibilità
    • Formazione Innovazione di processo nell’industria 4.0
    • Formazione digital marketing
    • Formazione soft skills
    • Formazione lingua
    • Formazione Tecniche di vendita
  5. Certificazione finale delle competenze
Vuoi avere maggiori informazioni sul Fondo Nuove Competenze?

Scrivici e sarai ricontattato tempestivamente!

    Il tuo nome*

    La tua email*

    Seleziona l'area di formazione di tuo interesse*

    Il tuo messaggio

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali


    Potrebbe interessarti…