corsi formazione FAD e-learning Fondo Nuove Competenze, formazione a distanza, contributi alle imprese

Il catalogo delle competenze digitali e green richieste dal Fondo Nuove Competenze viene arricchito grazie alla possibilità di seguire la formazione in FAD, con percorsi di formazione a distanza anche in modalità asincrona.

La formazione prevista dall’avviso 2022-2023 del Fondo Nuove Competenze deve riguardare l’acquisizione di competenze digital, green o legate alla transizione ecologica richiesta dal PNRR.

Le are di sviluppo per la formazione con il Fondo Nuove Competenze possono riguardare temi di:

  • innovazione tecnologica
  • Lean e Automation
  • digitalizzazione e innovazione dei processi aziendali
  • green quality
  • gestione sostenibile della formazione
  • formazione manageriale in ambito green

I vantaggi della formazione in FAD per il Fondo Nuove Competenze

L’avviso Fondo Nuove Competenze 2022-2023 rende possibile avviare percorsi di formazione a distanza, anche in modalità asincrona.

Grazie alla FAD l’azienda può avere vantaggi come:

  1. una formazione fluida e fruibile da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento
  2. monitoraggio costante negli accessi, presenza e stato di avanzamento della formazione
  3. certificazione dei livelli e delle competenze raggiunte
  4. centratura dei contenuti rispetto alle normative europee in materia di digitalizzazione e rispetto dell’ambiente
  5. riduzione del costo dell’azienda

FAD Fondo Nuove Competenze: corsi digitali di base

I corsi del catalogo dell’area digital di base sono pensati per sviluppare skill digitali utili nella gestione dei dati, copyright e licenze, creazione di contenuti e programmazione.

Gestione dei dati

  • Valutare dati, informazioni e contenuti digitali: analizzare, confrontare e valutare la credibilità e l’affidabilità delle fonti di dati. Organizzare ed elaborare dati e informazioni contenuti in ambienti digitali strutturati.

Creare contenuti

  • Sviluppo di contenuti digitali: creare e modificare contenuti digitali in diversi formati. Modificare, perfezionare e integrare informazioni per creare contenuti nuovi, originali e pertinenti.
  • Copyright e licenze: comprendere come si applicano copyright e licenze a dati, informazioni e contenuti digitali.
  • Programmazione: pianificare e sviluppare una sequenza di istruzioni comprensibili per un sistema informativo per risolvere un determinato problema o eseguire un’attività specifica.

Proteggere i dati

  • Protezione dei dati personali e della privacy: per proteggere i dati personali e la privacy negli ambienti digitali. Comprendere come utilizzare e condividere informazioni di identificazione personale, pur essendo in grado di proteggere sé stessi e gli altri dai danni.

Corsi digitali specialistici

Le competenze digitali specialistiche sono dei corsi strutturati per implementare le competenze di gestione degli strumenti di marketing e sistemi informatici.

  • Marketing digitale: Gestire in autonomia gli strumenti di marketing dell’azienda che si sviluppano tramite l’utilizzo di device digitali.
  • Governance dei sistemi informativi: Gestire l’apparato informatico dell’azienda, individuando i sistemi in essere e comprendendo la loro interconnessione con i processi aziendali. Analizzare e prevenire i malfunzionamenti del sistema.

I corsi Green: Competenze ambientali

I corsi del catalogo FAD sulle competenze ambientali sono utili per formare le figure green, ormai diventate un obbligo per le aziende di tutti i settori.

Gestire i rifiuti

  • Informare in merito alle normative in materia di riciclo: istruire le organizzazioni e le persone in merito alle procedure e alla legislazione corrette relative al riciclo di vari tipi di rifiuti in diversi tipi di contenitori, alle procedure di raccolta dei rifiuti e alle sanzioni a seguito della non conformità alla legislazione.
  • Analizzare le procedure per il riciclo: ispezionare l’attuazione delle procedure di gestione dei rifiuti e di riciclaggio in un’organizzazione e la legislazione applicabile, al fine di garantire la conformità.
  • Individuare le nuove opportunità di riciclaggio dei rifiuti: studiare le idee e individuare le opportunità per migliorare la raccolta, il trattamento e il riciclaggio dei materiali di scarto.

Azienda Green

  • Gestire l’impatto ambientale delle attività: gestire l’interazione con l’ambiente e il suo impatto ambientale da parte delle imprese. Individuare e valutare gli impatti ambientali del processo di produzione e dei servizi connessi e regolare una riduzione degli effetti sull’ambiente e sulle persone. Organizzare piani d’azione e monitorare gli indicatori di miglioramento.
  • Utilizzare materiali e componenti sostenibili: individuare e selezionare materiali e componenti rispettosi dell’ambiente. Decidere in merito alla sostituzione di determinati materiali con alternative ecologiche, mantenendo lo stesso livello di funzionalità e altre caratteristiche del prodotto.
  • Mitigare lo spreco di risorse: valutare e individuare le opportunità di utilizzare le risorse in modo più efficiente con un impegno costante per ridurre lo spreco di risorse.

La logistica in ottica Green

  • Garantire l’utilizzo efficiente dello spazio di magazzino: perseguire un uso efficace dello spazio per il deposito e garantire la massima efficienza nel rispetto degli obiettivi ambientali e di bilancio.
  • Sviluppare i piani di efficienza per le operazioni logistiche: elaborare e attuare piani al fine di aumentare l’efficienza e ridurre i rifiuti durante le operazioni logistiche.

L’individuo Green

  • Attuare le misure di tutela ambientale: applicare criteri ambientali per prevenire i danni ambientali. Adoperarsi per un uso efficiente delle risorse al fine di prevenire i rifiuti e ridurre i costi. Motivare i colleghi a compiere passi importanti per operare in modo rispettoso dell’ambiente.
  • Adottare misure per ridurre l’inquinamento: applicare misure per ridurre l’inquinamento atmosferico, acustico, luminoso, idrico o ambientale, ad esempio utilizzando i trasporti pubblici, non abbandonando rifiuti nell’ambiente naturale e riducendo le emissioni luminose e acustiche superflue, soprattutto durante la notte.
  • Garantire il rispetto delle norme ambientali: monitorare le attività e svolgere i compiti che garantiscano il rispetto delle norme riguardanti la protezione dell’ambiente e la sostenibilità, e modificare le attività in caso di modifiche delle norme ambientali. Garantire che i processi siano conformi alla normativa ambientale e alle migliori prassi.

Come ottenere il Fondo Nuove Competenze?

Il Fondo permette alle imprese di adeguare le competenze dei lavoratori destinando parte dell’orario alla formazione. I progetti formativi dovranno avere una durata compresa tra le 40 e le 200 ore per ciascun lavoratore coinvolto nella formazione.

Hai bisogno di conoscere tutte le novità sul Fondo Nuove Competenze?

    Nome e Cognome*

    La tua email*

    Società*

    Oggetto*

    Il tuo numero di telefono

    Il tuo messaggio

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

    Ricevi le ultime News!