corso manutenzione e sicurezza macchine, macchine e attrezzature, marcatura CE, manuale di uso e manutenzione, sicurezza macchinari a Bologna, Modena, Ferrara, Emilia-Romagna

Secondo gli ultimi rapporti INAIL su “Avviamento Inatteso delle macchine” circa il 15 % degli infortuni riguarda l’avvio in modo inatteso della macchina o dell’impianto meccanico mentre l’operatore è vicino o la sta utilizzando. Per chi utilizza ogni giorno macchinari, impianti e linee di produzione è di primaria importanza promuovere una cultura della sicurezza delle macchine.

Infatti, in questi contesti non bisogna mai sottovalutare il rischio di avvio inatteso della macchina durante le attività di produzione o manutenzione, gestire il malfunzionamento della macchina e agire tempestivamente.

Quando un macchinario è sicuro?

In generale, la normativa della sicurezza definisce requisiti a cui un macchinario deve essere conforme, attraverso:

  • specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento di direttive europee
  • requisiti generali di sicurezza indicati nell’Allegato V del D. Lgs. 81/08 per le macchine costruite prima del 21/9/96, data di entrata in vigore delle Direttiva Macchine 98/37/CE e sostituita dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE.

Cos’è la Direttiva Macchine?

La Direttiva Macchine 2006/42/CE, racchiude un insieme di requisiti essenziali, per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori, definiti dall’Unione Europea per la progettazione, costruzione e funzionamento delle macchine immesse sul mercato.

Quali sono le norme generali di protezione delle macchine?

La Marcatura CE è la norma più importante per la progettazione in sicurezza di macchine conformi alla Direttiva.

In particolare, la Direttiva Macchine prevede che ogni macchina debba avere:

Per approfondire: Cos’è marcatura CE e quando serve

Come migliorare la sicurezza delle macchine in azienda?

  • Ognuna delle macchine utilizzate in azienda è conforme all’allegato V del D.lgs. 81/08 per le macchine non CE, direttiva macchine per quelle CE
  • Ogni macchina deve essere in possesso della valutazione dei rischi esistenti.
  • I lavoratori addetti all’uso delle macchine devono essere a conoscenza dei rischi residui, le misure di controllo, le corrette modalità d’uso e manutenzione.
  • Prima di poter utilizzare le macchine, gli operatori devono ricevere un’adeguata formazione sulle misure di sicurezza richieste dell’uso della macchina.
  • Le condizioni effettive della macchina devono corrispondere a quelle esposte nella valutazione dei rischi.
  • Occorre effettuare verifiche periodiche, manutenzioni programmate ecc.

Cos’è il Manuale d’uso e Manutenzione

Corso Manutenzione e Sicurezza Macchine

Fornire delle competenze utili per garantire la sicurezza delle persone e degli impianti è di fondamentale importanza per saper gestire il rischio macchine.

Le manutenzioni: gestire il rischio per garantire la sicurezza delle persone, degli impianti e dell’azienda” è un corso sulla manutenzione e sicurezza degli impianti rivolto a tutti i lavoratori, RSPP, ASPP.

Inoltre, il corso è valido come aggiornamento RSPP, ASPP.

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress

Assistenza alla Direttiva Macchine per gli utilizzatori delle macchine:

  • Audit reparto produttivo
    • Sopralluoghi in azienda
    • Valutazione dello stato di sicurezza delle macchine ed impianti
    • Verifica della documentazione tecnica di ogni macchina (dichiarazione CE, marcatura CE, manuale di istruzioni per l’uso, dichiarazione di rispondenza all’Allegato V del D.Lgs. 81/08)
    • Proposte di soluzione delle non conformità riscontrate
  • Gestione del rischio residuo
    • Scheda sicurezza macchina con: informazioni sui rischi, misure di sicurezza presenti, divieti, DPI e misure comportamentali da adottare, operazioni per la messa in sicurezza dell’attrezzatura.
    • Aggiornamento della documentazione a corredo delle macchine e attrezzature (manuale d’uso, registro di controllo e manutenzione, procedure di uso in sicurezza dell’attrezzatura).
    • Aggiornamento DVR (documento valutazione dei rischi) con le misure di tutela per la gestione dei rischi residui.
  • Messa a norma delle macchine
    • Ricerca soluzioni tecniche e dispositivi di protezione secondo quanto previsto dalla verifica di rispondenza di macchine e impianti.
    • Aggiornamento documentazione tecnica e delle schede macchina per la gestione dei rischi residui.
    • Redazione della dichiarazione di rispondenza all’allegato V del D.lgs. 81/2008.
  • Valutazione di rispondenza ai sensi dell’allegato V al D.Lgs. 81/08

    Nome e Cognome*

    La tua email*

    Oggetto*

    Il tuo numero di telefono

    Il tuo messaggio

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

    Ricevi le ultime News!