gestione rifiuti MUD, MUD 2022, Formulario rifiuti, registro di carico e scarico, software MUD

Quali sono i documenti utili per una corretta gestione dei rifiuti in azienda?
Tutte le aziende producono dei rifiuti che devono essere smaltiti in modo corretto e rispettando l’ambiente. Ottimizzare la gestione dei rifiuti permette all’azienda di ridurre i costi di stoccaggio, non incorrere a sanzioni e rispettare tutti gli obblighi di legge.

I documenti obbligatori per la gestione dei rifiuti in azienda sono il Registro di carico e scarico, il Formulario e una volta all’anno il MUD.

Cos’è il Registro di carico e scarico?

Nel Registro di carico e scarico dei rifiuti vengono effettuate le registrazioni di tutte le entrate, ossia la produzione dei rifiuti, e le uscite, ossia l’invio all’esterno del rifiuto per il recupero o lo smaltimento. In ogni operazione registrata, devono essere riportate le caratteristiche qualitative e quantitative del rifiuto in oggetto.

Quindi, all’interno del registro devono essere registrate:

  • I movimenti di carico relativi al momento in cui un rifiuto viene prodotto
  • I movimenti di scarico inerenti al momento in cui un rifiuto viene trasportato all’esterno

Secondo il Decreto Legislativo n. 4 del 2008, il Registro Carico e Scarico deve essere numerato e vidimato dalla C.C.I.A.A. territorialmente competente.

Ogni qualvolta si registra l’uscita (movimenti di scarico) di un rifiuto sul Registro, vanno annotati gli estremi del Formulario di Identificazione di Rifiuti che accompagnerà il rifiuto durante il trasporto. In questo modo, sarà possibile ricostruire l’origine e il percorso di ogni rifiuto.

Cos’è il Formulario di Identificazione Rifiuti?

Il Formulario di Identificazione dei Rifiuti, anche noto come FIR, è il documento che deve accompagnare il rifiuto durante le fasi di trasporto. Infatti, deve essere custodito a bordo del mezzo autorizzato che trasporta il rifiuto dall’azienda (o da dove è stato prodotto) al luogo di smaltimento o recupero.

In caso di trasporto dei rifiuti il FIR sostituisce tutti i documenti di trasporto, ad eccezione dei rifiuti aventi le caratteristiche di merci pericolose sottoposte alla normativa ADR e RID. Infatti, in questo caso, insieme al Formulario dei Rifiuti deve essere presente la documentazione prescritta dalle normative ADR e RID.

Cos’è il MUD?

Il MUD, Modello Unico di Dichiarazione ambientale, è una dichiarazione che enti e imprese devono presentare annualmente. Nel MUD vengono dichiarati la quantità e la tipologia dei rifiuti prodotti e/o gestiti nel corso dell’anno precedente.

In questo modo, il Catasto Nazionale dei Rifiuti, potrà ricostruire ogni anno un quadro globale sulla gestione dei rifiuti dell’ente o impresa.

Da leggere: Come compilare il MUD

La dichiarazione del MUD è composta da diverse schede, ognuna delle quali dedicata ad una singola tipologia di rifiuto. Di conseguenza, il numero delle schede dipenderà dal numero di rifiuti prodotti.

Ogni scheda deve riportare:

  • quantità di rifiuto prodotto nell’anno precedente
  • tipo di processo di smaltimento o recupero
  • trasportatori

Sei soggetto al MUD?

Come semplificare la gestione dei rifiuti in azienda

Nella gestione dei rifiuti e in tutte le fasi di smaltimento, serve attenzione per evitare eccessivi costi di gestione e/o pesanti sanzioni.

Come migliorare la gestione dei rifiuti con un Software in cloud

Attraverso un audit approfondito in azienda analizziamo nel dettaglio la produzione e gestione dei rifiuti e proponiamo una serie di azioni utili per ottimizzare la loro gestione.

Come essere in conformità con la gestione dei rifiuti aziendali

Per non lasciarsi travolgere da obblighi e scadenze di legge, sempre più spesso le aziende si affidano a specialisti nella gestione della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale.

Contattaci e ottieni un preventivo

    Nome e Cognome*

    La tua email*

    Oggetto*

    Il tuo numero di telefono

    Il tuo messaggio

    Leggi l'informativa sul trattamento dei dati personali

    Ricevi le ultime News!